Commenti

Dipendenza da Internet, dipendenza psicologica di ultima generazione

Dipendenza da Internet, dipendenza psicologica di ultima generazione

Con lo sviluppo di Internet e la sua crescita esponenziale, i primi casi di psicopatologia legata alla rete. Il disturbo da dipendenza dalla rete è noto con molti nomi: Disturbo della dipendenza da Internet - Internet Addiction Disorder (IAD) - (Goldberg, 1995), uso compulsivo di Internet (Morahan-Martin e Schumacker, 1997) o uso patologico di Internet - Pathological Internet Use (PIU) - (Young and Rodgers, 1998b).

contenuto

  • 1 disturbo da dipendenza da Internet
  • 2 Dipendenza da Internet o dipendenza tecnologica?
  • 3 Criteri diagnostici per la dipendenza da Internet
  • 4 Abuso di Internet e depressione
  • 5 Trattamento degli abusi di Internet

Disturbo della dipendenza da Internet

Uno degli aspetti problematici è: A cosa diventano dipendenti da Internet? È il contenuto a cui accedono o è Internet stesso? A tal proposito, Pratarelli et al. (1999), usa il termine dipendenza dal computer / Internet e definiscilo come un fenomeno o disordine putativo che dipende sia dal mezzo che dal messaggio, senza inchinarsi a favore di nessuno.

Un esempio del problema si trova nella relazione tra dipendenza dal sesso e dipendenza da Internet. Un individuo dipendente dalle pagine di contenuti sessuali sarebbe dipendente dal sesso, da Internet o da entrambi? Guerricaecheverría ed Echeburúa (1997) presentano un caso clinico di dipendenza da linee telefoniche erotiche e di partito, rilevando che si tratta di una variante della dipendenza dal sesso. In questo caso sarebbe difficile per noi capire che c'era una dipendenza dal telefono stesso.

Dipendenza da Internet o dipendenza tecnologica?

Alcuni esperti sottolineano che l'esistenza di "dipendenze tecnologiche" è definita come dipendenze non chimiche che coinvolgono l'interazione uomo-macchina.

Questi possono essere passivi (come la televisione) o attivi (come giochi per computer o Internet). Questa sarebbe una forma di dipendenza psicologica o comportamentale, che a sua volta includerebbe la dipendenza da Internet.

Diversi autori hanno anche sottolineato che Internet potrebbe essere, nella maggior parte dei casi, solo un mezzo o "luogo" in cui alimentare altre dipendenze o disturbi (ad es. gioco d'azzardo o parafilie), sebbene sottolineino anche che esistono casi di dipendenza da Internet da sola.

Criteri diagnostici per la dipendenza da Internet

La prima persona a stabilire criteri diagnostici per la dipendenza da Internet è stata la psichiatra Iván Goldberg. Goldberg (1995) propone una serie di criteri per la diagnosi del disturbo da dipendenza da Internet in base ai criteri diagnostici dell'abuso di sostanze.

I criteri si concentrano principalmente sulle conseguenze negative della dipendenza dalla rete, in breve, cosa porta una persona a chiedere aiuto per porre fine alla propria dipendenza dalla rete? Quali sintomi negativi si verificano? Quali disfunzioni trova il tossicodipendente nella sua vita a causa del suo uso di Internet? Uno degli aspetti che differenziano a dipendenza psicologica di una dipendenza chimica è che il primo non ha le terribili conseguenze fisiche negative che il secondo può avere. Tuttavia, nel caso della dipendenza da Internet sono state anche evidenziate alcune conseguenze, in particolare quelle derivate dalla privazione del sonno. La privazione del sonno è causata dall'incapacità del tossicodipendente di interrompere la connessione, rimanere svegli fino alle prime ore del mattino, il che potrebbe portare a stanchezza, indebolimento del sistema immunitario e deterioramento della salute.

Abuso di Internet e depressione

La relazione tra l'uso elevato di Internet e l'aumento di livelli di depressione È apparso in diversi studi (Kraut et al., 1998; Petrie and Gunn, 1998; Young and Rodgers, 1998b). Tuttavia, esiste ancora molte polemiche sul fatto che la depressione sia la causa o l'effetto della dipendenza da Internet. Secondo Pratarelli et al. (1999), esiste un ciclo in cui la solitudine e la depressione alimentano l'uso del computer / Internet, e questo porta a una maggiore solitudine e depressione. Ciò sarebbe spiegato da un comportamento compensativo secondo il quale l'attività degli utenti aumenta man mano che aumentano s aumenta man mano che aumentano i loro sentimenti di mancanza di comunicazione.

Il mezzo in cui si sviluppa la dipendenza porta anche una serie di cambiamenti psicologici negativi, costituito da alterazioni dell'umore, ansia o impazienza dovute alla lentezza delle connessioni o al non trovare ciò che è cercato o a chi si sta cercando, stato di coscienza alterato (attenzione totale dell'attenzione), irritabilità in caso di interruzione, incapacità di uscire da schermo, ecc.

I problemi derivanti dalla dipendenza trascendono l'ambito dell'intrapersonale. Da un punto di vista sistemico, gli effetti negativi della dipendenza sono espressi in ambito familiare, accademico e professionale. Il tossicodipendente è isolato dall'ambiente e non presta attenzione ad altri aspetti degli obblighi sociali.

Trattamento degli abusi di Internet

Il trattamento della dipendenza da Internet si basa sulle stesse premesse della disabilitazione di qualsiasi altra dipendenza, sia chimica che psicologica.

Le fasi di un trattamento per una persona con una dipendenza consistono nelle fasi di Richiesta di trattamento, valutazione, trattamento e monitoraggio. A sua volta, all'interno del trattamento, si distinguono sei fasi: disintossicazione o mantenimento; cessazione psicologica o raggiungimento della sospensione della sostanza o smettere di fare il comportamento; normalizzazione, cambiamento del precedente stile di vita e ricerca di nuovi obiettivi alternativi alla dipendenza; prevenzione delle ricadute; programma di manutenzione o programma di supporto a breve, medio e lungo termine.

Video: Dipendenze da Sostanze o da comportamenti: Alcool, Droghe, Gioco, Internet. . (Giugno 2020).